Per il momento mi convince poco.

Siamo ancora vincolati dai combustibili fossili, in quanto sono questi a produrre l’elettricità che poi si utilizza sull’auto elettrica.
Attualmente l’elettrico è conveniente solo perché gode di una tassazione molto diversa (come il metano per autotrazione) rispetto alla benzina oppure al gasolio. E’ facile supporre che un giorno, se l’elettrico si diffonderà, gli stati muovano i balzelli da un’alimentazione all’altra rendendo nullo il vantaggio economico.

Un altro problema è proprio quello della diffusione. Oggi la rete elettrica nazionale è già sottodimensionata per l’attuale utilizzo. Se tutte le auto andassero ad elettricità servirebbe una rete capace di supportare almeno 5-6 volte l’ammontare energetico attuale e servirebbero un sacco di centrali (magari nucleari, visto che l’eolico non basta e se produciamo energia elettrica nei campi, poi non ci mangiamo la verdura) nuove.

Sul “verde” delle auto elettriche avrei poi molto da ridire. Certo inquiniamo dove vogliamo, ma le batterie sono una bomba ecologica… senza considerare che spesso utilizzano materiali in via di estinzione come il Litio, quindi un utilizzo mondiale pesante le renderebbe costosissime.

Mi piacerebbe inoltre avere più dati sull’autonomia in caso di climatizzatore acceso. Quest’ultimo consuma da solo 3-4KW, che in una macchina elettrica vuole dire aumentare TANTO i consumi… anche fermi al semaforo !
Insomma… credo a quanto scritto, ma io sono quantomai perplesso. Capisco che la tecnologia abbia fatto passi in avanti, ma l’elettrico non è una novità. Le prime auto elettriche erano della fine del 1800 e produzioni in passato sono state tentate persino da Maserati (anni ’60 mi pare) senza successo. I problemi sono tanti. Finchè si possono avere 2-3 auto in casa, tutto bene, ma non tutti hanno questo reddito. Non si può andare a mare e tornare se vivete a più di 150Km da esso e sempre non andando forte. Certo… potrebbero esserci delle colonnine, ma avete idea di che ammontare energetico servirebbe e che cavi ci vorrebbero ?

Considerate che il forno e la lavastoviglie superano, se accese assieme, il vostro contratto ENEL perchè sono sopra i 3KW.
Considerate che fare funzionare un’auto elettrica per 2 ore con poca potenza, richiederebbe almeno (andando piano piano) 40KWh se l’auto è di piccole dimensioni e viaggia quasi a velocità costante. Questo vuole dire che consuma come un un forno da 2KW (grande) tenuto acceso per 20 ore !

Poi ognuno crede quello che vuole ed io sarei contentissimo di sbagliarmi, ma non sono sicuro ci sia risparmio di nessun tipo tranne quello di cavare un poco di inquinamento dalle città.
Elettrico ?
Si, ma solo come nicchia da città e sempre che la rete elettrica venga completamente ammodernata (chi paga ?).
Questa è un opinione mia e ricalca altre opinioni simili trovate nella rete.

Rispetto chi la pensa in maniera opposta alla mia. Potrebbe anche avere ragione.